SoranoToday

Frosinone, il Maestro Fausto Roma fa il bis in America

Le sue opere in mostra all’istituto italiano della cultura di Los Angeles, in occasione della rassegna del cinema tricolore

Jpeg-2

Le sue opere in mostra all’istituto italiano della cultura di Los Angeles, in occasione della rassegna del cinema tricolore

Non capita tutti i giorni poter esporre in una prestigiosa galleria d’arte americana. Come è privilegio di pochi essere invitati a inaugurare, con una mostra personale, la rassegna del cinema all’Istituto Italiano della Cultura di Los Angeles. Il privilegiato è Fausto Roma che, dopo il successo della mostra ferragostana, da sabato è tornato a Los Angeles dove da novembre a gennaio esporrà le opere della sua ultima collezione <Sulle tracce del Jazz> nella sede dell’IIC. “Tutto è nato per caso. Ad agosto la direttrice dell’Istituto – spiega il maestro – ha visitato la mia personale presso la galleria 825 ed è rimasta così affascinata dalle opere da volerle esporre, come testimonianza della creatività artistica italiana, alla rassegna del cinema che inizia in settimana”. Nella giornata inaugurale, accanto al maestro, ci saranno anche i critici d’arte Alfio Borghese e Peter Frank che hanno curato lo sbarco in America di Fausto Roma. A fare gli onori di casa saranno la direttrice di IIC Valeria Rumori e la segretaria esecutiva Alessandra Mastroianni. L’Istituto Italiano della Cultura è presente in 61 paesi del mondo per promuovere il patrimonio culturale tricolore. Il Cinema Italian Style, promosso da Istituto Luce Cinecittà e American Cinematheque, inizia giovedì. L’Istituto di Los Angeles, operando nella terra del cinema per eccellenza, dedica grande attenzione alla promozione della cinematografia italiana. A sostenere la nuova avventura americana di Fausto Roma sono stati, anche in questo caso, l’associazione culturale L’Impegno e l’imprenditore Ennio De Vellis. Con loro, Federlazio e Banca Popolare del Frusinate. “Siamo, come sempre, orgogliosi – commentano Aldo Mattia ed Ennio De Vellis – di poter contribuire alla diffusione dell’arte ciociara del mondo”. “Già in passato siamo stati al fianco del maestro. Oggi rinnoviamo con entusiasmo il nostro impegno – dice Domenico Polselli, presidente della Bpf – a sostegno di uno dei massimi talenti artistici della nostra terra”. “Onorato e orgoglioso, come imprenditore e come rappresentante delle imprese del territorio per aver contribuito – commenta Alessandro Casinelli, presidente di Federlazio – ad un così qualificante momento di promozione dell’arte e dell’immagine della Ciociaria all’estero. Il maestro sarà, anche in America, uno straordinario testimonial della nostra terra”.

Potrebbe interessarti

  • Tecnici Acea tentano di entrare in una stradina privata, si mette di traverso con l’auto e li blocca

  • Alatri, migliaia di lettere di messe in mora per l'acqua non pagata. Il sindaco scrive ad Acea

  • Paliano, un curatore fallimentare per gestire l’ex Parco uccelli della Selva?

  • Incendio Mecoris, gli esiti da Tor Vergata: assenza di diossina nei terreni

I più letti della settimana

  • Precipita dal sesto piano dell'ospedale di Frosinone e muore

  • Si ribaltano con l'auto mentre vanno al mare. Due ragazzi di Paliano in gravi condizioni

  • Piedimonte, sbaglia bus e viene preso a calci e pugni dall'autista, il video diventa virale

  • Remo Lanzi, esce di casa per cercare un po’ di refrigerio. Trovato morto tra la vegetazione

  • Bimbo di tre anni azzannato alla testa da un cane maremmano

  • Ceprano, lei si rifiuta di avere rapporti sessuali e lui tenta di strangolarla

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento