SoranoToday

Ceccano, il giorno del ricordo dei profughi dell'Istria al Liceo mercoledì 10 febbraio, ore 11,15

Secondo le indicazioni della Legge 30 marzo 2004, n.92, il Liceo di Ceccano celebra il Giorno del Ricordo, al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre...

Foibe-2

Secondo le indicazioni della Legge 30 marzo 2004, n.92, il Liceo di Ceccano celebra il Giorno del Ricordo, al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli Istriani, Fiumani e Dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale. Si è trattato di una tragedia consumata su due fronti: eliminazione fisica e esodo. Le uccisioni e il fenomeno dell’esodo, determinato questo sia dal terrore psicologico delle foibe sia dalle deportazioni e dalla perdita della cittadinanza e della propria cultura, hanno riguardato indistintamente militari e civili. La celebrazione del Giorno del Ricordo, il 10 febbraio 2016, recuperando una parte della storia del popolo italiano, può essere l’occasione per conoscere e per capire.

Tutti gli insegnanti vorranno dedicare, nella libertà d’insegnamento, i momenti di riflessione che riterranno opportuni. In maniera particolare la celebrazione ci sarà in aula magna alla IV ora dello stesso giorno, con la presentazione di materiali predisposti dagli allievi e di parti dello spettacolo teatrale Magazzino 18.

Alle ore 12 un minuto di silenzio ricorderà le vittime del dramma delle foibe

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anagni, 15enne muore durante l' elitrasporto al Bambino Gesù

  • Sora, muore a soli 35 anni l'autotrasportatore Gianluca Caschera

  • Cassino, raccapricciante scritta nei confronti del segretario della Lega giovani

  • Incidente alla stazione di Ceccano, una persona finisce sotto al treno

  • Fiuggi, spaccio tra i vicoli del centro anche a minorenni. Ecco chi sono i quattro arrestati

  • Pensava di essere povero, invece era titolare di ben nove ditte di trasporti, disabile raggirato

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento